Indicazioni Generali

L'esame ecografico è un sistema di imaging bio-medico, che mediante gli ultrasuoni consente di visualizzare i tessuti superficiali e gli organi interni. Mediante questo sistema si possono effettuare esami:

Qualitativi 
  • Valutare i tessuti molli di tutto l'organismo 
  • Differenziare i liquidi dai tessuti parenchimatosi e dai tessuti duri / corpi estranei

Quali-quantitativi 
  • Misurare linearmente e volumetricamente in senso estimativa le lesioni degli organi parenchimali 
  • Valutare i flussi vascolari 


L'ecografia valuta solo parzialmente il tessuto osseo ed i polmoni.  La qualità dell'esame ecografico e le informazioni che esso può fornirci  variano in base ad alcune variabili principali che riguardano:
  • La macchina ecografica
  • L'operatore 
  • Il paziente 
  • L'ambiente in cui viene realizzato l'esame ecografico
  • La disponibilità della cartella clinica e gli esami effettuati


Al fine di ottenere un esame ecografico qualitativamente superiore si richiede :
  • Un paziente collaborativo, a digiuno da 8 ore, che non abbia urinato nelle ultima ora e con un mantello in buone condizioni igieniche
  • Che il proprietario conceda di poter tosare il paziente
  • Un ambiente calmo in cui sia possibile regolare in modo graduale la luminosità
  • La cartella clinica e gli esami di laboratorio del paziente